Casapound, guerra in Birmania

Casapound, guerra in Birmania
Il gruppo dell’estrema destra tanto caro ad Alemanno è impegnatissimo a fianco dei miliziani dell’esercito Karen: che brandiscono le bandiere con la tartaruga e indossano mimetiche littorie
Paolo Fantauzzi  –  Espresso  –  11/11/2012

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, in queste settimane è impegnato per l’ennesima volta per far acquistare al comune di Roma la sede di Casapound, in via Napoleone III. Niente di nuovo – appunto – se non che proprio in questi giorni il gruppo di estrema destra è finito di nuovo nel ciclone per un paio di questioni piuttosto imbarazzanti. 
La prima riguarda il vicepresidente di Casapound Italia, Andrea Antonini e Pietro Casasanta, presidente della onlus La salamandra, il gruppo di ‘protezione civile’ di Casa Pound.
Antonini e Casasanta sono stati infatti rinviati a giudizio per aver aiutato nel luglio 2008 tale Mario Santafede, uno dei cento latitanti più pericolosi d’Italia, legato alla camorra, latitante dal 2004 e con una condanna a 12 anni per traffico internazionale di stupefacenti. 

 

LEGGI TUTTO QUI: http://www.osservatoriodemocratico.org/page.asp?ID=3292&Class_ID=1004

 

 

——–

 

Casapound, guerra in Birmaniaultima modifica: 2012-11-22T23:40:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento