news da frontiere (polonia, istraele, palestina, alabama, libia, d’offizi)

Elezioni in Polonia, si riconferma Tusk

 
 
 
L’Europa può tirare un sospiro di sollievo. La coalizione liberale guidata dal premier uscente Tusk, stando ai primi exit poll, si sarebbe riconfermata alla guida del paese con un risultato vicino al 50% dei voti. Il partito del Premier, Piattaforma dei cittadini (Po), ha raggiunto il 38% dei consensi, mentre il suo alleato di governo, […]
 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaMantieni come da leggereInvia a

Monsignor Mogavero: “Più vicino ai palestinesi che agli israeliani”

 
 
 
“Mi sento più vicino ai  palestinesi di quanto possa esserlo agli israeliani e bisogna andare lì per  capirlo”. Le parole sono di monsignor Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del  Vallo, artefice dell’intervento di chiusura del master su pace e sviluppo nell’università di Palermo. Alla domanda su cosa ne pensasse della situazione  palestinese monsignor Mogavero ha […]
 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaMantieni come da leggereInvia a


00:27 (8 ore fa)


Vietato accogliere clandestini: polemiche sulla nuova legge dell’Alabama

 
 
 
Lo Stato dell’Alabama ha approvato una nuova Legge sull’immigrazione (nota come HB56) che, così come è impostata, rappresenterebbe una delle leggi più severe di tutta l’America in materia di extracomunitari. La Corte Distrettuale di Birmingham ha da poco confermato la discussa legge anche se ne ha sospeso temporaneamente l’applicazione. La sospensione del giudice Sharon Lovelace riguarda soprattutto la sezione che ritiene illegale il trasporto di immigrati clandestini a bordo di mezzi e la loro accoglienza.
 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaMantieni come da leggereInvia a

Jalil: “Il colonialismo italiano molto meglio del regime di Gheddafi”

 
 
 
La dichiarazione è di quelle che lasciano il segno: “Nonostante tutti gli sbagli, il colonialismo italiano non potrà mai essere paragonato a Gheddafi”. A farla è il presidente del Consiglio nazionale transitorio, Mustafà Abdel Jalil: “Gheddafi è stato assai peggio. Le risorse libiche non sono mai state utilizzate per i libici ”.
 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaInvia a

Mario d’Offizi: raccontare le molestie dei preti, la guerra e l’apartheid. Senza rancore

 
 
 
L’hanno definito il Bukowski del Sudafrica. Qualcuno azzarda paragoni con Miller e Kerouac. Mario D’Offizi, un passato tra collegio cattolico, guerra d’Angola e pubblicità e un presente da poeta, è una delle voci più interessanti del post apartheid.
 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaInvia a

news da frontiere (polonia, istraele, palestina, alabama, libia, d’offizi)ultima modifica: 2011-10-11T09:05:49+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento