nl di global voices in italiano

Francesca Di Renzo 09 gennaio alle ore 18.09 Rispondi Segnala
Un saluto agli 866 iscritti al gruppo di Global Voices Online in Italiano e sinceri auguri di Buon Anno da tutta la Redazione!

La prima novità del 2011 è che la nostra newsletter settimanale sarà più ampia e dinamica: oltre ad una selezione critica dei post pubblicati ogni giorno su GVO in Italiano, rilanceremo estratti dalla nostra rubrica su LaStampa.it e dal più recente sito-associazione VociGlobali.it. Non mancheranno poi segnalazioni su temi ed eventi dell’attualità italiana legati a citizen media, diritti umani, cyber-attivismo, e molto altro.

Sperando che questi supplementi d’informazione siano graditi, vi diamo il benvenuto a questa prima newsletter del 2011!

……………………

Questi gli argomenti più discussi della settimana su Global Voices Online in Italiano:

– India: ergastolo per un noto attivista dei diritti umani accusato di eversione.
Il 24 dicembre scorso il noto attivista locale Binayak Sen è stato giudicato colpevole di eversione e complotto per complicità con i ribelli maoisti, e condannato all’ergastolo – nonostante gli appelli internazionali per la sua liberazione. I netizen reagiscono al verdetto.
http://it.globalvoicesonline.org/2011/01/india-ergastolo-per-un-noto-attivista-dei-diritti-umani-accusato-di-eversione/

– Nomad Green: la Mongolia sull’orlo della catastrofe ecologica.
I cittadini-reporter locali rilanciano: i cambiamenti climatici e le attività umane stanno accelerando il processo di desertificazione del Paese, dove pesa ormai una grave crisi ambientale che minaccia l’intero equilibrio dell’ecosistema regionale.
http://it.globalvoicesonline.org/2011/01/nomad-green-la-mongolia-sullorlo-della-catastrofe-ecologica/

– Colombia: video-blogger raccontano il 2010 con un filmato al giorno.
Alcuni videoblogger colombiani hanno accettato la sfida di girare un video al giorno per l’intero 2010. Quelli che sono riusciti a portare a termine il progetto ne raccontano i dettagli e rilanciano online le proprie produzioni.
http://it.globalvoicesonline.org/2011/01/colombia-video-blogger-raccontano-il-2010-con-un-filmato-al-giorno/

– Nigeria: polemiche sulla vendita all’asta di maschere del Benin trafugate.
Blogger e cyber-attivisti protestano contro la vendita all’asta annunciata da Sotheby’s di sei oggetti storico-artistici beninesi trafugati dagli inglesi in epoca coloniale, tra cui l’importante maschera della Regina Idia, prima regina del Regno del Benin. E la nota casa d’aste torna sui suoi passi.
http://it.globalvoicesonline.org/2011/01/nigeria-polemiche-sulla-vendita-allasta-di-maschere-del-benin-trafugate/

……….

La rubrica quotidiana su LaStampa.it si è invece dedicata ai bilanci del 2010 in varie regioni del mondo, oltre alle ultimissime dai social media sulle proteste in corso in Tunisia:

– Tunisia: rilanci e aggiornamenti dai social media.
Sparizioni, arresti e censure per blogger e attivisti che denunciano la difficile condizione del Paese. Alle proteste si sono uniti anche molti avvocati tunisini, anch’essi malmenati o arrestati. I social network vengono continuamente oscurati e le comunicazioni in uscita dal Paese sono intermittenti. Post in continuo aggiornamento.
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/vociglobali/grubrica.asp?ID_blog=286&ID_articolo=236&ID_sezione&sezione

– Le complessità del Sud-america 2010 viste dai netizen locali.
Un forte terremoto ha colpito il Cile, parecchi i nuovi capi di Stato eletti, l’ex presidente argentino Nestor Kirchner è venuto improvvisamente a mancare, il Premio Nobel per la letteratura è stato assegnato allo scrittore peruviano Mario Vargas Llosa. Ecco una carrellata sui maggiori eventi dell’anno, visti sempre dalla prospettiva dei citizen media.
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/vociglobali/grubrica.asp?ID_blog=286&ID_articolo=230&ID_sezione&sezione

– Sud-est asiatico: sintesi e rilanci sugli eventi del 2010.
Il rilascio di Aung San Suu Kyi in Myanmar e la protesta delle camicie rosse in Thailandia sono stati probabilmente i due maggiori eventi politici del 2010 nel Sud-est asiatico. Ma Global Voices Online ha raccontato anche altri avvenimenti che hanno interessato la regione. Eccone un resoconto.
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/vociglobali/grubrica.asp?ID_blog=286&ID_articolo=233&ID_sezione&sezione

……….

Infine dal sito VociGlobali.it segnaliamo un reportage esclusivo in due parti di Antonella Sinopoli:

– Vivere a Gyetiase: quando è il bianco ad essere nero.
Può capitare che il bianco prenda il posto del nero. Quando accade, la prospettiva cambia e la lente con cui guardavi le cose intorno a te è da buttare via. Ciò può accadere, per esempio, quando vivi da un po’ di tempo in un villaggio africano come quello di Gyetiase in Ghana – che non riuscirete a trovare su nessuna cartina, neppure sulla più aggiornata Google Map.
http://vociglobali.it/vivere-a-gyetiase-quando-e-il-bianco-ad-essere-nero-parte-i/
http://vociglobali.it/vivere-a-gyetiase-quando-e-il-bianco-ad-essere-nero-parte-ii/

……….

Per quanto riguarda i rilanci esterni, segnaliamo il film-documentario del regista e fotografo Fabio Caramaschi: “Solo andata. Il sogno di un tuareg”. Attraverso gli occhi di tre bambini tuareg che vivono a Pordenone, la nostalgia del Niger e i pensieri della loro famiglia migrante diventano una storia da raccontare. Sidi, il piccolo protagonista di questo documentario, ci parla della scoperta della libertà, del deserto, dell’Italia e di ciò che gli appartiene veramente.
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2710d19d-bcb7-4287-8cc2-bc08f87463e6.html

……….

Se hai gradito, fai girare e diffondi il nostro gruppo nei tuoi contatti!
Ricorda che ogni giorni puoi trovare nuovi post sul sito di GVO in Italiano (http://it.globalvoicesonline.org/) e nella rubrica quotidiana su LaStampa.it (http://www.lastampa.it/vociglobali), oltre che sulla nuova testata VociGlobali.it ((http://www.vociglobali.it/),

Per segnalazioni in tema, non esitate ad avviare discussioni e a scrivere sul “Muro” del gruppo. Potete anche contattarci direttamente via email: <italiano@globalvoicesonline.org>.

Alla prossima settimana con una nuova newsletter!

nl di global voices in italianoultima modifica: 2011-01-09T20:36:06+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento