Ragazzo si suicida nel carcere di Bergamo

Foto di robrto Giussani

Foto di Roberto Giussani

Bergamo – Il gesto estremo è avvenuto giovedì 24 gennaio, quando un ragazzo di 23 anni  ha atteso di restare da solo in cella e si è impiccato. Il giovane era stato detenuto per aver violato gli obblighi previsti dagli arresti domiciliari. Indagato per una rapina, il magistrato aveva scelto comunque di imporrgli la misura cautelare, nonostante fosse incensurato e avesse sempre professato la propria innocenza . il giorno prima del suicidio, il detenuto aveva saputo in carcere di essere stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione.  Era davvero necessario sottoporre agli arresti domiciliari un giovane incensurato in attesa di giudizio? Secondo i dati di Ristretti Orizzonti questo è l’ottavo suicidio che avviene nel carcere di Bergamo negli ultimi 10 anni.

leggi tutto qui: http://bgreport.org/?p=6968

 

 

………..

Ragazzo si suicida nel carcere di Bergamoultima modifica: 2013-01-28T10:20:42+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento