Rosarno, due anni dopo: gli africani vivono ancora nei ghetti

Rosarno, due anni dopo: gli africani vivono ancora nei ghetti

 
 
 
Vengono soprattutto dal Nord. Avevano case, documenti e un buon lavoro. Hanno perso tutto con la crisi e oggi lavorano nelle raccolte. Duemila lavoratori africani (e altrettanti dell’Est Europa) cercano lavoro a giornata nella raccolta delle arance. Di Rosarno dicono: “E’ un’onta per l’umanità”. Sono lo specchio della crisi italiana: pagano affitti cari come a […]
Rosarno, due anni dopo: gli africani vivono ancora nei ghettiultima modifica: 2012-01-11T12:49:17+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento