Al-Jazeera: da regina a Cenerentola di ascolti


le  conclusioni di Farid Adly:

…Ma quali sono le ragioni di questo declino? Secondo il sito Lakome le primavere arabe hanno incoraggiato la creazione di canali concorrenti ad Al-Jazeera, caratterizzati da altrettanta professionalità. La forte polarizzazione nell’opinione pubblica araba sulla crisi siriana ha reso poi critica la posizione dell’emittente qatarense che si era schierata fortemente a favore dell’opposizione armata. Secondo gli analisti arabi più accreditati vi sarebbe un terzo motivo, probabilmente il più importante. Al-Jazeera non è più vista come un media imparziale, ma come una televisione che prende parte a tutte le crisi in corso nel mondo arabo, seguendo una linea editoriale dettata dalla politica estera del piccolo emirato che l’ha messa in vita.

Il caso più eclatante che viene presentato a sostegno di questa tesi è la rivolta, con la conseguente repressione, in Bahrein. Questa notizia è sparita dagli schermi di Al- Jazeerasubito dopo l’intervento degli eserciti dei paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo, Qatar compreso. La copertura delle rivolte in Siria e Yemen ha poi svelato le crepe di una linea dettata dalla sudditanza rispetto agli ordini che provengono dalle alte stanze del potere nell’emirato. Il sostegno alle correnti islamiste nei paesi in transizione è stato infine denunciato pubblicamente in manifestazioni di strada tanto in Tunisia che in Egitto.

Le critiche toccano anche la copertura di alcuni avvenimenti all’interno del Qatar. L’esempio più lampante è stata l’assenza della notizia – presente invece sul portale in inglese – della detenzione del poeta qatarense Mohammed al Ajami, condannato all’ergastolo a causa di una poesia scritta a sostegno alla rivolta tunisina, nella quale auspicava democrazia e libertà in tutti i paesi arabi, Qatar compreso.

L’emittente che ha rivoluzionato il settore dell’informazione televisiva nel mondo arabo, introducendo palinsesti dinamici e mettendo al primo posto il confronto tra opinioni diverse, rischia quindi di essere vista come la longa manus degli interessi regionali dell’emiro che la possiede.  

 

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO QUI: http://arabmediareport.it/al-jazeera-da-regina-a-cenerentola-di-ascolti/

Al-Jazeera: da regina a Cenerentola di ascoltiultima modifica: 2013-05-20T12:24:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento