Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 164

Abbiamo, ad oggi, pubblicato oltre 2800 pezzi di 800 autori su vari aspetti della realtà quotidiana, Cultura, Economia, Arte, Letteratura, Cinema ecc. Tutti i materiali pubblicati e le biografie degli autori possono essere liberamente consultati nell’archivio, all’indirizzo http://www.fondfranceschi.it/cogito-ergo-sum

_________________________________________________________

Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 164

_________________________________________________________

 

Eugenio Scalfari: Il rebus di Tremonti dopo Pontida

La finanza creativa fu la trovata tremontiana per obbedire al suo leader e galleggiare sul mare agitato della finanza internazionale.

Stefano Rodotà: Una vittoria che viene da lontano

Il voto sull´acqua porta anche in Italia un tema che percorre l´intero mondo, quello dei beni comuni, e così parla di un´altra idea di “pubblico”.

Ilvo Diamanti: Il popolo dei disobbedienti

Quei tredici milioni di votanti in più

Barbara Spinelli: L’irruzione del futuro

Forse, dopo la perdita di Milano e Napoli, la sconfitta al referendum è la più avvilente nella storia di Berlusconi.

Wu Ming: Camminiamo per guardare il mondo in maniera diversa

L’arte del camminare. Consigli per partire con il piede giusto

Michela Murgia: Maria la ribelle che con un sì rovesciò le regole

Il paradosso della Madonna è stato trasformarla in icona della passiva docilità, mentre il suo percorso è quanto di più distante dall’ordine patriarcale

Vittorino Andreoli: La libertà è un’illusione

Ecco come Freud lo scoprì i meccanismi con cui l’inconscio guasta i nostri progetti

Chiara Saraceno: Ecco perché l’Italia ha bisogno di loro

Il matrimonio può apparire la strada più semplice. Ma nasconde insidie per l´integrazione

Grazia Aloi: Se il diavolo perde la testa, non importa, tanto e’ gia’ schizofrenico

Va’ a capire perché mai debbano esistere le seduzioni.

Simonetta Fiori: Il dizionario emotivo della lirica amorosa

Una ricerca e una banca dati sull´affettività nei poeti medievali

Gianluca Palma: Riva Sud riva Nord – Il Mediterraneo ri-chiama il Mezzogiorno

Si può restare Sud scoprendosi anche Nord e Ovest di altri.

Luigi Grassia: Il sogno dell’energia infinita.

Fusione fredda, un procedimento nuovo e brevettato

Andrea Baranes: Cambiare la finanza senza prendere il potere

La finanza può e deve essere uno strumento per contribuire al benessere delle persone e non rappresentarne al contrario uno dei principali problemi.

Martha Nussbaum: Leggo Platone alle indiane così imparano i loro diritti

Perché le democrazie hanno bisogno della cultura umanistica

Gabriele Beccaria: In Africa la culla delle lingue

C’è una radice comune alla Babele delle parole di oggi?

Leonardo Becchetti: Alcune cifre per capire il Mezzogiorno

La paralisi della fiducia, variabile chiave per la prosperità delle relazioni sociali ed economiche, è sia effetto che causa del circolo vizioso di basso sviluppo, fallimento civico del nostro Mezzogiorno.

Carlo Petrini: L’insalata del vicino è sempre la migliore

Bisogna conoscere la provenienza del cibo per poter controllare e intervenire in fretta.

Mario Lettieri, Paolo Raimondi: Crisi greca, in gioco il futuro Ue

Le banche sono piene di bond ellenici e bloccano ogni decisione

Barbara Gallavotti: Bravo Einstein, avevi ragione

Nuovi colpi di scena sullo spazio-tempo sono attesi dalla prossima missione dell’Asi: perché l’universo accelera?

Tito Boeri: Fisco, il coraggio che serve per decidere cosa tagliare

Mi capita spesso di questi tempi di leggere i giornali al mattino e di pensare di vivere in un altro Paese e in un altro periodo storico.

Goffredo Fofi: (Quasi) elogio dei buoni votanti

Berlusconi passerà, ma passerà anche il berlusconismo, che ci ha così disgustosamente rivelato a noi stessi?

Massimo Bontempelli, Marino Badiale: Una politica economica per la decrescita

Il pensiero della decrescita non può che nascere dalla negazione della teleologia capitalistica.

Giuseppe Bedeschi: Sereno ma inquieto, i due volti di Bobbio

Sul diritto naturale come sul marxismo, il suo pensiero fu sofferto e mai monolitico

Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 164ultima modifica: 2011-06-20T18:59:39+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento