confindustria e tyssenkrupp: un paese ormai senza vergogna

Giancarlo Ranaldi A Bergamo all’assemblea di Confindustria applausi all’Amministratore Delegato della ThyssenKrupp, Herald Espenhanh, condannato dal Tribunale di Torino per omicidio volontario. Tiepida reazione sindacale. Le Famiglie Schiavone, Laurino, Scola, Marzo, Santino, Rodinò, Demasi e Antonio Bocuzzi, unico sopravvissuto alla tragedia, non pensavano si potesse arrivare a tanto.

 

confindustria e tyssenkrupp: un paese ormai senza vergognaultima modifica: 2011-05-10T07:59:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento