IN MEMORIA DI LUCA COSCIONI

Associazione Luca Coscioni per la Libertà di Ricerca Scientifica Bulletin

Posted by Associazione Luca Coscioni

“Quattro anni fa, il 20 febbraio 2006, moriva Luca Coscioni. Quel giorno, secondo Marco Pannella, Luca nasce all´Italia: i messaggi di cordoglio del mondo politico lo battezzano eroe, testimone di speranza. In vita però è stato personaggio scomodo. Scomodissimo. E sul suo nome sono pesati troppi veti, da parte di quella stessa politica che lo saluta commossa. Quasi uno scandalo quel corpo malato che Luca ha messo in gioco per dare speranza a chi di speranza non ne ha più: a tutti quei malati che ancora oggi non sono riconosciuti come persone”. Con queste parole inizia l’editoriale di Simonetta Dezi che ha curato un numero speciale di Agenda Coscioni, quello di febbraio, dedicato a Luca, alla sua lotta radicale per la libertà di ricerca e non solo. Oggi quella storia ritorna, in modo diverso, ma sempre attuale a descrivere un Paese dove l’illegalità (per esempio sulla partecipazione democratica alle elezioni) è di fatto negata. Per il nome di Luca è stato detto no all’ingresso delle liste radicali durante le regionali di cinque anni fa (non si accettò la possibilità, da parte delle coalizioni di centrodestra e centrosinistra, di ospitare una lista radicale che portasse il suo nome). Oggi l’espulsione dei radicali viene fatta in altro modo, come sempre negando la legalità, prima di tutto dell’informazione (leggi il documento diffuso questa notte da Marco Pannella e Emma Bonino).

http://www.lucacoscioni.it/comunicato/quattro-anni-fa-luca-coscioni

In questo numero sono intervenuti personalità della politica e della scienza. In particolare segnaliamo anche il presidente onorario dell’Associazione Coscioni Josè Saramago: “Se noi vivessimo in un mondo giusto, capace di non confondere ciò che è bene con ciò che è male, la lotta coraggiosa di Luca sarebbe sfociata in un movimento sociale forse inarrestabile. Non è colpa esclusivamente di Berlusconi: c’è anche l’apatia generalizzata delle persone”.

http://www.lucacoscioni.it/comunicato/quattro-anni-fa-luca-coscioni

Leggete il numero e diteci la vostra. lettere@agendacoscioni.it

Rocco Berardo

******************
Rocco Berardo
Direttore Agenda Coscioni
Tel: +390668979286
Fax: +390668805396

IN MEMORIA DI LUCA COSCIONIultima modifica: 2010-02-20T21:34:15+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento